LINGUAGGIO DEL CINEMA E DELLA TELEVISIONE

quinte, ITSOS ALBE STEINER


All'Itsos Albe Steiner, Milano, la materia "Linguaggio del Cinema e della Televisione" è costituita in Quinta da 6 ore (di cui 4 in compresenza con un insegnante tecnico-pratico) nell'indirizzo di "Cinema e Televisione" e da 3 ore (di cui 2 in compresenza) nell'indirizzo di "Visual". 

Alcuni insegnanti hanno adottato il libro L'avventura del cinematografo (Marsilio). Vari materiali si trovano anche in questo sito (i link riportati vi si riferiscono). 

Qui di seguito è riportato il programma nell'indirizzo "Cine-tv". Lo schema dei contenuti, delle abilità e delle competenze vale anche per la materia nell'indirizzo "visual", ma in maniera più sintetica. In via sperimentale alcuni insegnanti seguiranno un percorso alternativo improntato al rafforzamento della capacità di individuare lo stile e la poetica di film, autori, movimenti.

Dal punto di vista laboratoriale la Quinta è dedicata alla realizzazione individuale di un videosaggio nell'indirizzo "Cine-Tv" e nella realizzazione di contributi video nell'indirizzo "Visual".


Download
Esempio di programma preventivo per le Quinte
Linguaggio del cinema e della TV, Itsos Steiner, Milano
programma_preventivo_quinte.doc
Documento Microsoft Word 86.0 KB

PROGRAMMA DI "LINGUAGGIO DEL CINEMA E DELLA TELEVISIONE" di Quinta

CONOSCENZE TEORICHE

- Gli elementi essenziali della storia del cinema e della tv, del loro linguaggio, della tecnica e anche come media, anche in relazione con gli avvenimenti storici e il relativo contesto artistico e culturale.

- Anni 1890-'20. La nascita tecnologica del cinema, dai precursori ai Lumiere. La costruzione del linguaggio cinematografico: Melies, Porter, Griffith. La nascita di Hollywood, le majors, il divismo, lo star system.

- Anni '20-'30. Charlie Chaplin e il cinema comico statunitense. L'espressionismo tedesco. L'avanguardia russa. Il surrealismo.

- Anni '30-'40. La nascita del sonoro. Il cinema sotto il fascismo. Orson

Welles.

- Anni '40-'60. Il neorealismo. L'esistenzialismo (Bergman, Antonioni, Fellini, Pasolini).

- Il rinnovamento cinematografico dagli anni '60-'70 (nouvelle vague, new

Hollywood, nuovo cinema italiano).

- Cenni di storia della televisione italiana.

 

 

ABILITA'

- Saper individuare le caratteristiche della produzione cinetelevisiva autoriale per decennio anche in relazione al contesto storico e culturale.

 

- Saper ricercare su un determinato tema materiali video, testuali, fotografici.

- Saper costruire un nitido percorso narrativo e comunicativo nel rispetto degli obiettivi e del target.

- Saper organizzare una produzione video gestendo risorse, media e

competenze.

- Saper scrivere un progetto video, un soggetto, un trattamento, una scaletta, un voiceover, un format, le domande per le interviste.

- Saper fare un piano di produzione

- Saper montare un prodotto video.

 

COMPETENZE

- Essere in grado di contestualizzare autonomamente dal punto di vista storico e dal punto di vista della storia del cinema e della tv un prodotto audiovisivo.

- Essere in grado di proporre su richiesta una rassegna ragionata e argomentata di prodotti cinetelevisivi.

- Essere in grado di produrre in autonomia e individualmente un prodotto video in tutte le sue fasi rispettando i tempi di consegna.