Il macrogenere AVVENTURA


Il macrogenere avventura (ing: adventure film) comprende generi dai quali il pubblico si aspetta di provare emozioni quali tensione, ansia, curiosità e di partecipare alle imprese adrenaliniche di un eroe senza paura in un contesto ambientale suggestivo. In questi generi il campo dei buoni è ben separato da quello dei cattivi, con il primo destinato, dopo molto tribolare, alla vittoria. Solitamente è presente anche una storia d’amore, pur non essendo sempre essenziale. Il tono può andare dal drammatico al picaresco, ma difficilmente sconfina nel tragico. Date le premesse, è evidente che si tratta di film dove l’azione e l’ambientazione giocano un ruolo di primo piano.

Nel tempo di sono alternati molti generi basati su questi elementi, in tutte le cinematografie. Data la predominanza mondiale di Hollywood, i generi d’avventura di maggior successo sono di origine statunitense. Ognuno di loro ha goduto di un proprio periodo di gloria, ma nessuno è realmente scomparso. Per esempio, anche se il western non può certo considerarsi oggi un genere popolare, comunque qualche pellicola viene ancora prodotta.

I primi generi d'avventura a guadagnare grandi consensi di pubblico furono il western e il cappa e spada

Il western dopo quaranta anni di successi declinò negli anni Cinquanta. Il film di guerra, che aveva inizialmente finalità di propaganda, lo sostituì per un periodo, adottandone spesso alcuni tratti caratteristici.

Negli anni Cinquanta veniva rilanciato il film epico che si prestava particolarmente a far concorrenza ai prodotti televisivi. Negli anni Sessanta apparvero diversi film di spionaggio.

Negli anni Settanta fece una breve apparizione il film catastrofico e cominciò a mettere radici il film d'azione con il sottogenere del film di arti marziali. È comunque a partire dagli anni Ottanta che il film d'azione decolla, mentre negli anni Duemila si ibrida con il thriller dando vita all'action thriller.

Negli anni Duemila i film d'avventura riconquistarono un enorme seguito di pubblico con il biopic, il film apocalittico e soprattutto con il film di supereroi.

Naturalmente vi sono tanti film d'avventura non classificabili in precisi generi, ma costuiscono piuttosto dei filoni. Ad esempio i film d'esplorazione, quelli di ricerca del tesoro, i film con il personaggio Tarzan, la serie di Indiana Jones...

"Il giro del mondo in 80 giorni" ("Around the World in 80 Days", r. di Michael Anderson, 1956, USA, FR, UK, IT), tratto dall'omonimo romanzo di J. Verne. 

"L'isola del tesoro" ("Treasure Island", r. di Byron Haskin, 1950, USA, UK) tratto dal romanzo di R. L. Stevenson.


"Tarzan l'uomo scimmia" ("Tarzan, the Ape Man", r. di  W. S. Van Dyke, 1932, USA) dal romanzo di E. R. Burroughs. 

"I predatori dell'arca perduta" ("Raiders of the Lost Ark", 1981, USA).