Laboratorio di produzione 2 (Seconde, 1h+2h+1h...)

L'esperienza di laboratorio ripete quella precedente (Laboratorio di produzione) lasciando però gli studenti più liberi sul piano creativo:

1. possono girare fuori da scuola

2. possono inventare una storia di loro gradimento

3. non sono obbligati ad applicare tutte le figure di linguaggio apprese

4. non hanno limiti di durata

Il docente si riserva però la possibilità di indicare tutti i punti di difficile realizzazione sul piano pratico. 


SOGGETTI

La storia del padre.

Ci sono tre ragazze che vanno insieme a compare un regalo per la festa del papà. Due gli prendono un regalo bello e costoso mentre l’altra gli compra semplicemente un mazzo di fiori. Le due ragazze scherzano sul regalo della terza ragazza. Infine si vede la reazione del padre delle due ragazze e la terza che porta i fiori alla tomba del padre. Morale: non giudicare senza conoscere.

 

Chiacchiere

La mattina due studenti si incontrano e cominciano a parlare di un evento accaduto il giorno prima mentre attraversano vari luoghi della scuola.

 

Diversità

Una serie di inquadrature dove vengono confrontate le caratteristiche fisiche di vari/e ragazzi/e (particolari, Primi piani, ecc.) culmina con uno slogan che sottolinea la positività della diversità. “Quando perdiamo il diritto ad essere diversi, perdiamo il privilegio di essere liberi.” Charles Evans Hughes

 

Amore

Un ragazzo (Zedda) è follemente innamorato di una sua compagna di classe (Caterina), egli era stato ricoverato per una patologia psichiatrica e decide di seguire Caterina per tutta la scuola progettando il modo per rapirla.


SCALETTE/SCENEGGIATURE

La storia del padre

1. Ripresa di Milano con drone

2. Sveglia della festa del papà sul telefono

3. Negozi e oggetti stile riccanza

4. Alcune ragazze ricche si incontrano

5. Le ragazze comprano regali costosi

6. Una ragazza povera compra una rosa 

7. Le ragazze ricche e quella povera si beccano per strada

8. Le ragazze ricche deridono la ragazza con la rosa

9. La ragazza con la rosa ci rimane male e va via 

10. Le ragazze ricche consegnano i loro regali ai padri 

11. La ragazza col fiore scende a Monumentale

12. La ragazza col fiore cammina verso il cimitero 

13. La ragazza col fiore posa la rosa sulla tomba del padre

14. Schermata nera con morale: non giudicare senza conoscere.

 

Chiacchiere

SCENA 1 SPALTI ESTERNI

M. Ciao Ema come va?

E. Ciao Teo… tutto bene, te?

M. Bene bene dai... iniziamo a salire?

E. Sisi va bene.

SCENA 2 ATRIO (mentre camminano, salgono le scale e si fermano alle macchinette)

M. Ieri pomeriggio cosa hai fatto?

E. Sono uscito con Kevin, gli altri e il fratello di Gio. Siamo andati in Duomo e dopo mezz'oretta ci ha chiamato Gio per dirci di passare da casa sua appena possibile. Siamo andati subito a casa sua, citofoniamo e non rispondeva nessuno... visto che suo fratello aveva le chiavi di casa siamo saliti noi. Quando abbiamo aperto la porta di casa abbiamo trovato Gio per terra svenuto... Dopo 5 minuti si è svegliato, è arrivato suo padre e ha deciso di non portarlo al pronto soccorso perchè secondo lui era solo un calo di pressione.

SCENA 3 (camminano nel corridoio allontanandosi dalle macchinette)

M. E dopo come è finita?

E. Niente, il fratello di Gio è rimasto a casa con lui e noi siamo scesi 10 minuti in piazza e poi siamo tornati tutti a casa.

SCENA 4 (mentre salgono le scale vicino la classe)

M. Cavolo... ma adesso che prof c’è.

E. Mi sembra che c'è matematica.

SCENA 5 (fuori dalla classe)

M. Mi sembra di sì… vediamo? (guardano il foglio degli orari fuori)

M. Ah sì, c’è matematica: entriamo?

E. Ok, entriamo (entrano e chiudono la porta)

 

Amore

 SCENA 1. 

Caterina parla con due ragazze in cortile. Mentre un amico gli parla, Zedda fissa Caterina non ascoltando l'amico.

 SCENA 2.

Caterina sale le scale e Zedda la segue da lontano.

SCENA 3.

Caterina cammina per il corridoio. Zedda sbuca da un angolo e fissa Caterina che cammina.

SCENA 4.

Caterina continua a camminare per il corridoio finchè entra in classe. Zedda, dietro, continua a seguirla con uno sguardo perso.

SCENA 5

Caterina esce dalla classe. Zedda è seduto lì fuori ad aspettarla. Caterina si gira guardandolo stranita e ricomincia a camminare.

SCENA 6

Caterina si avvicina alle macchinette. Zedda la prende da dietro e le sussurra all'orecchio una frase.


PIANI REGIA

La storia del padre

Panoramica drone 

Dettaglio telefono notifica 

Sequenza veloce di dettagli e articoli costosi

CM ragazze che si incontrano

Carrellata circolare mentre guardano i vestiti

Campo medio ragazza che va dal fioraio

MB ragazza mentre guarda i fiori

Dettaglio di scambio di soldi e fiore

Carrellata a precedere ragazze ricche

Carrellata  a precedere ragazza povera

Primo piano ragazza che ci rimane male

CM ragazze che si allontanano

FI ragazza ricca che si avvicina 

OTS ragazza ricca che dà regalo 

PA ragazza seduta in metro 

PA ragazza che si alta e si scende 

Dettaglio nome fermata 

Carrellata a seguire della ragazza povera che va verso il cimitero in PM

FI ragazza che si inchina + mette rosa

Dettaglio ragazza che mette rosa nella tomba 

OTS lapide con dietro ragazza triste 

Schermata nera +morale

 

Diversità

Per ogni persona tutte le riprese:

A) Part. occhio che si apre.

B) Carr. orizz. semicircolare sul PP.

C) MPP di volto in movimento.

D) Carr. orizz. di Part. occhio.

E) Pan. vert. dal Part. dei piedi al volto.

F) PPP di profilo.

G) FI

H) MB (stessa angolazione di G)

I) Part. Mano+mano

L) Zoom out da Part. labbra a volto.

M) Part. naso.

 

Amore



Scrivi commento

Commenti: 0